i musei

Nel vicino paese di Balme è aperto il l’ecomuseo delle Guide Alpine di Balme che documenta l’origine e lo sviluppo del villaggio di montagna che divenne nel secolo scorso protagonista dell’alpinismo torinese. Racconta la storia dell’insediamento e della fondazione da parte di pastori della Savoia, l’immigrazione medievale dal bergamasco e dalla Valsesia, la nascita del contrabbando come risorsa all’esaurimento delle miniere, la trasformazione dei contrabbandieri in guide alpine fino alle attuali attività legate al turismo, all’artigianato, all’allevamento, all’industria (le acque minerali). 

Museo dell’Utensileria – Silmax
Antiquarium del Castello di Baratonia
Museo Storia dell’Alpinismo delle Valli di Lanzo
Museo Antica Miniera di talco
Ecomuseo delle Guide Alpine “Antonio Castagneri”
Museo della Resistenza – Colle del Lys (Viù)
Museo della Resistenza “Nicola Grosa” – Lanzo Torinese
Museo Mineralogico
Museo delle Genti delle Valli di Lanzo
Museo Etnografico di uso quotidiano
Museo Etnografico della Val Tesso e Malone
Museo Etnografico dell’arte tessile Lanzese
Ecomuseo dei chiodaioli
Museo Civico Alpino Arnaldo Tazzetti
Museo del Vino
Ecomuseo della Val Ceronda
Museo della Religiosità
Ecomuseo minerario di Balangero e Corio
Deposito arnesi della memoria

le meridiane e gli affreschi

Oltre 110 le meridiane e numerosi affreschi colorano le facciate delle case e delle chiese del Comune di Ala di Stura.

La maggior parte degli orologi solari è ottocentesca, ma alcuni affreschi risalgono al '500. Perché proprio qui una simile concentrazione, resta in parte un mistero.

Il nostro indirizzo

Contattaci

© 2018  casa alpina mondrone